CONDURRE UNA SVOLTA RIVOLUZIONARIA NELLA GESTIONE DEL TERRITORIO
IN LINEA CON I REQUISITI PER LA COSTRUZIONE DI UNA FIORENTE NAZIONE SOCIALISTA

Discorso agli alti Ufficiali del Partito e agli Organi Economici dello Stato
e alle Organizzazioni dei Lavoratori

27 aprile Juché 101 (2012)


È molto significativo che la Conferenza degli Attivisti nel Movimento per la Mobilitazione Generale per la Gestione del Territorio si terrà in un periodo di slancio rivoluzionario, quando l'intero Partito, l'intero Esercito e tutto il popolo stanno accelerando la marcia generale per la costruzione di una fiorente Nazione e per migliorare la qualità di vita del popolo con la grande dignità e l'orgoglio di avere celebrato il centenario dalla nascita del Presidente Kim Il Sung come la maggiore festa nazionale, e con vero spirito la IV Conferenza del Partito del Lavoro di Corea.
L'imminente Conferenza degli Attivisti nel Movimento per la Mobilizazione Generale per la Gestione del Territorio deve servire come un'importante occasione per difendere ed esaltare la brillantezza delle idee del Generale Kim Jong Il sulla gestione del territorio e il suoi imperteriti sforzi per condurre una svolta rivoluzionaria nella gestione del territorio in linea con i requisiti per la costruzione di una fiorente Nazione socialista.
La gestione del territorio è un'impresa patriottica di importanza duratura per ottenere la prosperità del Paese e una nobile impresa per creare un'eccellente base per la vita del popolo. Quando eseguiamo quest'impresa in maniera lungimirante, saremo capaci di costruire la nostra Nazione, la nostra Madrepatria, in una fiorente Nazione socialista, in un paradiso del popolo, e tramandare alle generazioni future fiumi e montagne ricche e belle.
Il Presidente Kim Il Sung e il Generale Kim Jong Il, ineguagliabili patrioti e benevolenti padri del popolo, hanno sempre prestato molta attenzione alla gestione del territorio e dedicato instancabili sforzi allo sviluppo dei fiumi e delle montagne del Paese in maniera eccellente.
Immediatamente dopo la liberazione del Paese, Kim Il Sung prese nelle mani una pala per spaccare per primo la terra per il progetto di miglioramento del fiume Pothong e piantò un albero sulla collina Mansu, per un piano a lungo termine sullo sviluppo del territorio, poi guidò personalmente gli sforzi per la sua realizzazione.
Fedele alla nobile intenzione del Presidente, il Generale Kim Jong Il, dicendo che la gestione del territorio è un'impresa patriottica per la prosperità del Paese e la felicità delle generazioni future, chiarì l'orientamento e le tecniche per la gestione del territorio; al fine di far partecipare alla gestione del territorio l'intero Partito, l'intera Nazione e tutto il popolo attivamente, diede vita al Movimento per la Mobilitazione Generale per la Gestione del Territorio e lo guidò energicamente.
Sotto la sua saggia Leadership e la sua sollecitudine, strutture monumentali dal valore inestimabile sono sorte in tutto il Paese, e strade e villaggi sono state trasformate in paradisi socialisti. Il territorio coltivato, nel Paese, è stato in campi di grandi dimensioni e standardizzati come beneficio al territorio della Corea socialista, ampie piane tidali sono state trasformate in territorio arabile e materiale solido e sono state create le basi tecnologiche per ricoprire l'intera Nazione con piante e fiori. Molti luoghi panoramici e dove fare surf, come il Monte Kuwol, il Monte Chilbo, la grotta di Ryongmun e la caverna di Songam, sono stati trasformati in luoghi di divertimento per il popolo, i fiumi hanno incrementato la loro portata d'acqua in maniera pulita, e l'autostrada del “Giovane Eroe”, la strada Pukchong-Hyesan e molte altre strade sono state costruite; così, il territorio del Paese, ha assunto una nuova forma.
Questi epocali cambiamenti nella gestione del territorio sono interamente frutto della sagace Leadership del grande Generale, che ha proposto piani molto avanzati e originali politiche per tutti gli ambiti della gestione del territorio e guidato energicamente gli sforzi per la loro attuazione. Gli sforzi immortali che il Generale ha fatto nella gestione del territorio per lasciare basiche fondamenta per l'edificazione della nostra Nazione, della nostra madrepatria, in un Paese fiorente e un posto bello e piacevole in cui vivere, risplenderanno per sempre nella storia della nostra prospera Nazione socialista.
I fieri successi ottenuti nella gestione del territorio nei giorni passati sono associati alle gesta dei funzionari e dei lavoratori nel campo della gestione del territorio, al personale di servizio e al popolo, che hanno lavorato con devozione per difendere ed attuare la politica del Partito sulla gestione del territorio.
Con questo, dichiaro che apprezzo altamente le gesta dei funzionari, del personale di servizio e delle persone che hanno lavorato nella gestione del territorio e faccio calorose congratulazioni ai partecipanti alla Conferenza degli Attivisti nel Movimento per la Mobilitazione Generale per la Gestione del Territorio e agli altri funzionari e lavoratori nel settore della gestione del territorio e a tutto il personale di servizio e a tutto il popolo.
Oggi il settore della gestione del territorio è di fronte all'arduo ma onorevole compito di condurre una svolta rivoluzionaria nella gestione del territorio in linea con i requisiti per la costruzione di una fiorente Nazione socialista.
I funzionari e i lavoratori nel settore della gestione del territorio devono strenuamente difendere le idee del Generale sulla gestione del territorio e gli sforzi della sua Leadership, esaltare la loro lungimiranza, ed eseguire le sue istruzioni senza tentennamenti e senza risparmiare un singolo centimetro, così da abbellire l'apparenza del territorio come si addice ad una fiorente Nazione socialista. Questo è l'orientamento generale e l'obbiettivo generale che si pone d'innanzi al settore della gestione del territorio.
Dobbiamo, per prima cosa, sviluppare P'yongyang in una città sacra e rivoluzionaria permeata con una veduta rivoluzionaria sul dirigente, in una città pittoresca e maestosa di classe mondiale.
Il Generale Kim Jong Il ha ribadito in molte occasioni che P'yongyang deve diventare una città permeata con una veduta rivoluzionaria sul dirigente con la statua del Presidente Kim Il Sung sulla collina Mansu come asse centrale. Sviluppare P'yongyang, che è associata con le carriere del Presidente e del Generale e il luogo dove hanno vissuto durante la loro vita, nella capitale della rivoluzione, con una veduta rivoluzionaria sul dirigente è il compito rivoluzionario e il nobile obbligo morale del nostro Partito e del nostro popolo.
Commemorando il centenario dalla nascita del Presidente, abbiamo eretto sulla collina Mansu statue del Presidente e del Generale con molto rispetto, come riflessione del desiderio ardente e dell'infinita lealtà del popolo in tutto il Paese. Questo è una risorsa della più grande gloria e felicità per il nostro popolo. Così come le statue sulla collina Mansu sono state erette e l'area sottostante è stata trasformata in una via moderna e magnifica, la formazione architettonica di P'yongyang è diventata meravigliosa, con le statue come asse centrale. Dobbiamo essere efficaci nell'imboschimento e nel rendere verde la città, così come sistemare al meglio l'area delle statue e l'area Mansudae.
L'area del Palazzo del Sole Kumsusan deve essere sviluppata, affinché diventi un solenne e supremo santuario del Juché. Nel palazzo, dove il Presidente Kim Il Sung e il Generale Kim Jong Il giacciono nella loro apparenza terrena, vivendo per sempre con noi, il nostro popolo e i popoli progressisti del mondo, che sono colmi di ammirazione per loro due, piangono là continuamente. Dobbiamo piantare al Palazzo del Sole Kumsusan e all'Arboretum un gran numero di vari tipi di alberi e piante fiorite delle migliori specie nel mondo e prendercene cura con la massima attenzione, come li ricoprissimo con fitte foreste; dobbiamo anche mantenere bene il parco e l'area verde così da aggiungerli allo scenario del palazzo.
Il Sito Rivoluzionario di Mangyongdae deve essere mantenuto in uno stato eccellente. Mangyongdae è il posto dove Kim Il Sung, il Grande Dirigente che il nostro popolo accolse per la prima volta dopo 5.000 anni di storia, è nato e ha passato la sua gioventù. È la casa spirituale del nostro popolo e il santuario del sole, posto sacro della rivoluzione, caro ai cuori dei popoli rivoluzionari di tutto il mondo. Grazie ad un migliore mantenimento di Mangyongdae come si addice al santuario del sole, dobbiamo assicurarci che la sua grande personalità e i suoi sforzi immortali siano tramandati generazione dopo generazione e che la storia delle sue attività rivoluzionarie continui per tutta l'eternità su questa terra. Dobbiamo prenderci buona cura degli edifici e dei resti nei siti archeologici rivoluzionari la sua casa natale e il museo rivoluzionario, e imboschire il palazzo ai più alti livelli, come si addice al santuario del sole.
Dobbiamo costruire P'yongyang non solo come una città permeata con una veduta rivoluzionaria sul dirigente, ma anche come centro e paradigma della cultura del Songun, dal quale assicurarci che la cultura creta a P'yongyang si espanda alle province. Se abbellissimo l'aspetto del Paese costruendo P'yongyang come esempio e modello per la costruzione di altre città, potremmo trasformare l'intero Paese in un paradiso socialista.
A P'yongyang devono essere costruite egregiamente strade e vie, alloggi, edifici pubblici, servizi di ristoro e altre strutture architettoniche in un modo caratteristico, e dobbiamo prendercene cura. Dobbiamo trasformare la capitale P'yongyang in una città verde e boscosa, in una città all'interno di un parco, costruendo parchi e luoghi di svago in modo eccellente, creando più aree verdi e piantando fiori nel nostro modo raffinato e caratteristico, come richiesto dai sentimenti nazionali e dall'estetica moderna.
Dobbiamo perfezionare l'illuminazione decorativa di P'yongyang. Così come ci sono molti edifici monumentali come la Torre dell'Idea del Juché e l'Arco del Trionfo e grandi edifici come la Grande Casa per lo Studio del Popolo, lo Stadio del Primo Maggio e i grattacieli nell'area di Mansudae, la città può ancora essere decorata gradevolmente con le illuminazioni. Dobbiamo decorare gli edifici e i loro dintorni nel nostro modo raffinato e gradevole così da rendere la vista notturna di P'yongyang più elegante e meravigliosa come si addice alla capitale di una Nazione prospera.
I Capoluoghi di provincia e altre città e villaggi rurali, dovrebbe essere trasformati secondo i loro tratti caratteristici.
Adesso, le province non sono costruite benissimo; i loro Capoluoghi non sostengono le loro caratteristiche. Le forme degli alloggi e degli edifici pubblici nel Haeju, nella provincia dello Hwanghae del Sud, Sariwon, nella provincia dello Hwanghae del Nord e altri Capoluoghi sono molto simili tra di loro. È apparentemente perché, se le autorità centrali lodavano una struttura, era organizzata su di essa una conferenza di portata nazionale e un design standardizzato era consegnato alle province, in modo che lo usassero nelle loro costruzioni. Gli alloggi nelle zone rurali devono distinguersi da località a località. Tuttavia, sembrano tutti simili, siano essi in zone costiere occidentali o orientali o nelle aree montane.
Le città e i villaggi rurali devono essere disposti in maniera tale che si sviluppino caratteristiche peculiari e individuali nelle località interessate.
Le province devono creare le loro forze di costruzione e dinamicamente portare avanti la costruzione urbana e rurale. Devono preservare le loro caratteristiche specifiche nella costruzione urbana e dare varietà alle forme delle strutture. Le autorità centrali non devono controllare la costruzione locale troppo strettamente, ma permettere alle province di costruire edifici in conformità con le loro caratteristiche specifiche.
Durante l'ispezione di aree locali, ho spesso visto terra brulla; là, il vento solleva la polvere, e ciò non fa bene agli occhi. Piantare alberi, fiori e coprire di piante o creare pascoli ovunque, eccetto la terra coltivata, così da garantire che non ci sia nemmeno un centimetro di terra brulla o piena di erbacce, è l'intenzione del Partito. Dobbiamo piantare erba da prato e altre piante di copertura nelle aree residenziali urbane e rurali, lungo le ferrovie e nei parchi, per non lasciare la terra brulla.
Dobbiamo condurre una grande sforzo per gestire e proteggere il territorio.
Il territorio è lo strumento base della produzione agricola, la base per la vita del popolo e una risorsa preziosa del Paese, da tramandare alle prossime generazioni. Così come il nostro Paese ha a disposizione una superficie limitata di territorio coltivabile, dobbiamo sempre essere attenti alla gestione e alla protezione del territorio.
Dobbiamo essere efficaci nella protezione del territorio, così da evitare che persino un centimetro di terra venga perso. Poiché ci sono state inondazioni per molti anni a causa delle forti piogge nella stagione delle piogge, una considerabile area del territorio coltivato è stato schiacciato o è stato trascinato via. Dobbiamo adottare misure radicali per far fronte alla stagione delle piogge, dragare gli alvei e costruire argini per impedire che il territorio coltivato venga schiacciato o trascinato via.
Al fine di costruire su questo territorio una fiorente Nazione socialista, fedele alle ardenti istruzioni del Generale Kim Jong Il, dobbiamo risolvere, prima di ogni altra cosa, il problema del cibo per il popolo; a tal fine, dobbiamo ottenere terreni che siano coltivabili al massimo e aumentare positivamente la loro superficie mentre accresciamo il rendimento delle colture proporzionalmente all'area. Il territorio che può essere trasformato in coltura si può trovare ovunque. Un uomo, che si sforza di trovare terreni a questo scopo e aumentare la superficie del territorio coltivabile anche solo di un centimetro, è un genuino patriota.
Dobbiamo continuare a fare un grande sforzo per recuperare le piane tidali per espandere il territorio coltivabile. Le piane tidali che stiamo pianificando di recuperare, ammonta a 300.000 ettari. Dobbiamo dare la precedenza al recupero dei territori con buone condizioni, per la costruzione di argini e le prospettive di essere trasformati territori coltivabili presto e di costruire reti per i servizi subito dopo averli messi sotto coltura. Così come il recupero delle piane tidali è un impegno gravoso e difficile per la trasformazione della natura, dobbiamo prestargli un interesse a livello nazionale e prendere misure radicali per assicurare la fornitura sufficienti attrezzature e materiali, inclusi automezzi, carburante e cemento.
Dobbiamo terminare il resto dei progetti per il ritracciamento del territorio. I progetti sono stati avviati in tutto il Paese sotto la guida del Generale Kim Jong Il, ma ci sono ancora alcune parti di campi negli angoli remoti del Paese. Le province devono ritracciare da sole queste inavvertibili zone con precisione e consegnarle ai posteri.
Il Generale ha detto che, dopo aver terminato i progetti di ritracciamento del territorio, i poli di alimentazione sparsi nelle risaie e nei campi addetti ad altre colture avrebbero dovute essere trasferiti, e le sue istruzioni sono ancora da eseguire alla lettera. Fedele alle sue istruzioni, dobbiamo cambiare la posizione dei poli di alimentazione in maniera ordinata.
Dobbiamo fare continui sforzi per migliorare le condizioni del suolo. Sia le risaie che i campi addetti ad altre colture nel nostro Paese sono stati portati a coltura molto tempo fa, e, dato che gran parte di essi si trova sui pendii, le piogge hanno impoverito e acidificato il terreno, privandolo delle sostanze nutritive. Dobbiamo aumentare la loro fertilità migliorando la condizione della loro terra. Dobbiamo analizzare la composizione del terreno, campo per campo, e, su questa base, tappezzare con terriccio fresco, "calce spenta" o fertilizzanti organici i campi, per poi piantarvi lì legumi.
Dobbiamo ristabilire l'ordine rigoroso sull'utilizzo del territorio per proteggerlo e sfruttarlo al massimo. È necessario registrare tutti i campi coltivati e impedire che rimangano inattivi o che vengano usurpati Quando costruiamo città, villaggi, fabbriche e strade, dobbiamo costruire, non nei campi coltivati, ma ai piedi delle montagne o nei campi non adatti ad essere coltivati. Dobbiamo fare in modo che gli alloggi e gli edifici pubblici costruiti su terreni arabili, siano spostati ai piedi delle montagne o su terreno sterile. Se dobbiamo costruire una fabbrica su un campo coltivato, dobbiamo costruirlo sulla parte sterile, dobbiamo salvare quanta più terra possibile, localizzando negozi, ristoranti e altri servizi ai piani inferiori degli edifici nelle costruzioni urbane. Deve essere istituita una ferrea disciplina, per la quale è consentito costruire un edificio o una fabbrica su terreno coltivabile solo in cambio di un terreno sostitutivo.
Dobbiamo prendere buone disposizioni per piantare gli alberi e conservare le foreste, per coprire il Paese con alberi e fiori.
La foresta montana, che rappresenta quasi l'80% del territorio del Paese, è la sua risorsa più preziosa, la ricchezza da tramandare ai posteri e un mezzo importante di protezione del terreno.
Ma il rimboschimento e la conservazione delle foreste non sono attualmente sulla giusta strada. Molti alberi sono piantati ogni primavera e ogni autunno, ma non vi è alcun miglioramento nel rimboschimento del Paese. Molte montagne nel Paese rimangono spoglie di alberi. Nelle province ci sono montagne spoglie di alberi, anche quelle con la segnaletica che recita "Conservazione della Foresta", "Foresta Giovane" e "Foresta dell'Unione dei Bambini". Dovrebbero essere prese misure da parte del Partito e dello Stato per promuovere il rimboschimento e la conservazione delle foreste.
Dobbiamo rendere tutte le montagne spoglie, boscose entro 10 anni, portando un radicale miglioramento nel rimboschimento e nella conservazione delle foreste. Questa è la determinazione irremovibile e la volontà del nostro Partito.
Il rimboschimento è un progetto a lungo termine, quindi dovrebbe essere intrapreso nel quadro di un piano di vasta portata. Dobbiamo elaborare piani annuali e un piano a lungo termine in modo chiaro per il rimboschimento, sulla base di un'analisi scientifica dello stato delle montagne, delle loro caratteristiche geografiche e delle condizioni locali, e portarli avanti a colpo sicuro. Solo allora potremo rendere boscose le montagne spoglie in 10 anni come determinato dal Partito e migliorare ulteriormente l'amministrazione delle foreste in maniera lungimirante.
È ordine del Presidente e del Generale trasformare tutte le montagne in quelli che potremmo definire "tesori", "oro". Come consigliato da loro, dobbiamo attuare il rimboschimento nel modo di piantare le specie di alberi che saranno utili per la costruzione economica e il miglioramento della qualità di vita del popolo – piante per la produzione del legname, palme da olio, frutti di bosco, castagni e alberi per la produzione di cellulosa e carta.
Dobbiamo dare la priorità alla crescita degli arbusti che crescono per portare il rimboschimento nell'ambito di un piano di vasta portata. Non possiamo coprire il Paese con alberi, trasportandoli sulle montagne. Dobbiamo costruire vivai nella capitale e nelle province e incoraggiarli a introdurre metodi scientifici, industriali ed intensivi per la produzione di arbusti. In questo modo sarà possibile garantire la fornitura regolare di molti arbusti che crescono velocemente e sono un grosso introito economico, come il Pinus strobus e il Laris leptolepis che erano molto apprezzati dal Generale.
Il piantamento degli alberi dovrebbe essere fatto in base al principio di piantare gli alberi giusti sul giusto terreno. Non possiamo aumentare il tasso di sopravvivenza degli arbusti, nonostante la qualità superiore delle specie, non possiamo farli crescere bene se non sono dotati delle adeguate condizioni climatiche e del suolo che più si adattino alle loro caratteristiche. Pertanto, dobbiamo piantare alberi in base al principio di piantare alberi giusti sul giusto terreno dopo aver fatto una dettagliata analisi delle condizioni climatiche e del suolo delle regioni e delle aree corrispondenti, e piantare aghifoglie e latifoglie in buona armonia in modo da creare condizioni favorevoli per la loro crescita.
Il piantamento degli alberi deve essere preso come un compito di tutto il popolo. Il lavoro di copertura delle montagne in tutto il Paese con gli alberi può avere successo solo attraverso gli sforzi di tutto il popolo del nostro Paese. A ogni istituzione, impresa, organizzazione cooperativa e scuola deve essere assegnata un'area e un contingente per piantare alberi, e ognuno deve incoraggiare ed essere incoraggiato a cominciare la stagione del piantamento degli alberi in primavera e autunno. In particolare, le organizzazioni della gioventù e le scuole devono compiere vigorosi sforzi per creare Foreste Giovani e Foreste dell'Unione dei Bambini. I funzionari devono essere alla testa del piantamento degli alberi. Non devono limitarsi a piantare alcuni alberi in ogni Giorno dell'Albero, ma portare le persone a piantare alberi con sincera attenzione per soddisfare i requisiti tecnici, dando l'esempio di come si piantano gli alberi, con loro alla testa, nelle stagioni del piantamento degli alberi in primavera e autunno.
Dobbiamo piantare alberi e prendercene cura con la massima attenzione per aumentare sensibilmente il loro tasso di sopravvivenza. Dopo aver piantato gli alberi con cura meticolosa secondo le norme tecniche, è necessario prendersi cura di loro, irrigarli e rimuovere le erbe e gli arbusti che li circondano in modo che tutti gli alberi possano sopravvivere e crescere bene.
Dobbiamo anche condurre grandi sforzi per la conservazione e la gestione delle foreste.
La prevenzione degli incendi boschivi è un prerequisito per la conservazione e la gestione delle foreste. Un incendio trasforma le preziose risorse forestali in cenere in un istante. Dobbiamo educare le persone ad osservare, montare, mettere in ordine e fare una rigorosa ricerca prima che scalino una montagna, per evitare che anche i minimi rischi di incendi boschivi si verifichino. Le province, le città e le contee devono stabilire un preciso sistema di controllo sugli incendi boschivi, dando il segnala d'allarme e mobilitando le masse in caso di incendio boschivo; dobbiamo anche costruire cinture antincendio secondo le norme, in modo che ogni incendio boschivo possa essere spento in tempo e non possa diffondersi ulteriormente.
Al fine di proteggere le foreste, dobbiamo risolvere risolutamente il problema della legna da ardere per il popolo. Se falliamo nel risolvere questo problema, non possiamo proteggere le foreste perché gli alberi potrebbero essere tagliati a caso per ottenere legna da ardere, nonostante i molti alberi che noi possiamo piantare e far crescere. Le province, le città e le contee devono trovare una soluzione decisiva al problema della legna da ardere creando boschi che saldino la richiesta di legna da ardere, prendendosi buona cura di essi, assicurandosi che le industrie, le imprese e le fattorie cooperative gestiscano le loro miniere di carbone più efficientemente, e usando ampiamente il biogas. Con il recente sviluppo di un additivo attivo per la creazione dell'ultra antracite, buone prospettive si sono aperte per l'uso dell'ultra antracite e del carbone d'ebano al posto del legno. Questo additivo deve essere ampiamente introdotto ovunque.
I danni alle foreste da parte dei parassiti devono essere accuratamente evitati. Dobbiamo adottare misure per prevenire tali danni, parassiti di controllo immediatamente ed, una volta che si sono scatenati, e creare unità di controllo dei parassiti di tutto il popolo ogni Marzo e Maggio. È anche necessario adottare misure volte a studiare e sviluppare, produrre e fornire pesticidi efficaci.
Dobbiamo intensificare l'opera di gestione delle acque, compreso il miglioramento dei fiumi.
Dato che il nostro Paese abbonda di risorse idriche quali fiumi grandi e piccoli, laghi e bacini, siamo in grado di soddisfare la domanda del Paese e del popolo di acqua, prevenire danni da inondazioni e siccità e sviluppare il paesaggio del Paese più piacevolmente, se gestiamo correttamente le risorse idriche.
Dobbiamo condurre sforzi nel progetto di miglioramento dei fiumi per prevenire inondazioni e creare un buon aspetto per le aree lungo di essi. Il danno causato dalle inondazioni durante la stagione delle piogge è attribuibile principalmente alla tracimazione dei fiumi. Pertanto, se vogliamo evitare danni, dobbiamo regolarmente dragare gli alvei in modo che l'acqua possa defluire liberamente indipendentemente dalla forza delle piogge, raddrizzare i corsi d'acqua tortuosi, costruire argini e formare boschi lungo i fiumi. Dobbiamo costruire argini e marciapiedi lungo i fiumi nelle aree urbane in armonia con le tendenze moderne, e far diventare l'ambiente circostante parchi, luoghi di svago e foreste.
Dobbiamo costruire un gran numero di diverse strutture come dighe e sbarramenti lungo i fiumi, e gestirli scrupolosamente. Se li costruiamo lungo i fiumi e gestiamo correttamente i canali di irrigazione, inclusi i canali gravitazionali, possiamo prevenire i danni da inondazione e siccità, fare un uso efficace dell'acqua, produrre energia elettrica, allevare pesci e aggiungere bellezza al paesaggio.
Dobbiamo adottare misure accurate per evitare che terra e sabbia scorrano nei fiumi, e si verifichino frane. A tal fine, dobbiamo piantare molti alberi lungo i fiumi e costruire terrazzamenti in pietra o contrafforti, se necessario.
Dobbiamo eseguire bene la costruzione e la gestione di strade.
Le strade sono la faccia della Nazione, ed uno dei maggiori criteri per giudicare il suo livello di sviluppo economico e di civilizzazione. La costruzione di strade adeguate e la loro gestione renderà possibile per noi sviluppare l'economia del Paese, assicurare al popolo una vita comoda e trasformare l'aspetto del Paese.
Dobbiamo incanalare gli sforzi nella costruzione delle strade per perfezionare la rete stradale del Paese nel complesso in maniera razionale e costruire le strade per venire incontro agli scopi gravosi di modernità ed alta velocità. Una tangenziale dovrebbe essere costruita a P'yongyang, insieme ad un numero maggiore di autostrade e strade principali.
Un miglioramento qualitativo è decisivo nella costruzione delle strade. I metodi di costruzione delle strade devono essere ulteriormente perfezionati, e le esigenze delle regolamentazioni tecniche e i metodi di costruzione uniti in maniera complementare durante la costruzione, dal fondo stradale al pavimento.
La costruzione di strade deve essere fatta in modo specializzato per il miglioramento della sua qualità. Dobbiamo costruire organi specializzati per la costruzione di strade e le loro forze tecniche, così che possano avere il pieno controllo nel mantenimento e nella costruzione delle strade in conformità con i progetti, con le regolamentazioni tecniche e i metodi di costruzione. Un incremento rapido nella costruzione delle strade deve essere condotto nel tasso di meccanizzazione. Gli organi specializzati nella costruzione delle strade devono essere ampiamente riforniti con macchinari ed attrezzature, in modo da poterli sfruttare al massimo nella costruzione e nel mantenimento delle strade.
Le strade devono essere aggiornate tecnologicamente. Le autostrade, le strade turistiche e le strade principali devono essere rinnovate in conformità con i loro gradi e le loro regolamentazioni tecniche, e lastricate qualitativamente. Allo stesso tempo, le strade principali devono estendersi in larghezza, e i ponti di legno sostituiti con ponti in cemento. In linea con le condizioni topografiche del nostro Paese, che è montuoso, i tunnel devono essere scavati tra i passi di montagna e le dorsali, e i ponti costruiti attraverso le valli, regolando così la disposizione delle strade e la tutela dell'ambiente naturale. Barre di sicurezza devono essere costruite su entrambi i lati delle autostrade, per evitare incidenti. Rotatorie e strisce mediane devono essere ben progettate per la sicurezza stradale e l'arredo urbano. Si consiglia di decorare le rotatorie, le strisce mediane e i supporti floreali con piante fiorite e alberi del nostro Paese, invece di quelli che non sono nè congeniali al gusto del nostro popolo, nè reperibili nel nostro Paese. I segnali stradali, compresi i cartelli di direzione, è opportuno che siano istituiti secondo le norme riconosciute sul piano internazionale.
Dobbiamo assicurarci che le strade siano regolarmente riparate e mantenute. Se non riusciamo a farlo, non possono rimanere resistenti e utilizzabili. Per una corretta manutenzione delle strade, è necessario istituire un sistema scientifico e ben regolamentato di riparazione e manutenzione di strade a intervalli periodici. La terapia intensiva deve essere usata nella riparazione stradale, in particolare nei giorni di disgelo e nei giorni nei quali termina la stagione delle piogge, le strade devono essere lastricate nuovamente e le strutture stradali e le configurazioni riparati, se necessario. Le strade di terra devono essere riparate in moda da livellarle, e mantenere in buono stato di manutenzione i bordi stradali, le piste e i fossi, per mantenerle in un aspetto in forma. Dobbiamo piantare alberi ai lati di tutte le strade, comprese le autostrade e le strade turistiche, e rendere le loro aree circostanti ricche di alberi e fiori. Anche gli spazzaneve devono essere forniti alle strade principali, per la tempestiva rimozione della neve.
La riparazione e la manutenzione delle strade devono essere eseguite come un compito di massa. Dobbiamo assegnare alle fabbriche, imprese e a tutte gli altri elementi sezioni di strada dove istallare un sistema di manutenzione ben regolato e basato sulle masse. Dobbiamo designare Aprile e Ottobre come periodi per la riparazione intensiva delle strade, e assicurarci che tutto il popolo prenda parte attivamente nella riparazione e nella manutenzione delle strade, per il patriottismo e con la consapevolezza di essere i propri mastri.
Le ferrovie del Paese devono essere migliorate. Dobbiamo sempre far progredire il lavoro di aumentare il numero delle ferrovie. P'yongyang e la provincia del Phyongan del Nord sono alla testa di questo lavoro. Le province, le città e le contee devono essere costantemente sollecitate affinché sia incrementato il numero delle ferrovie, e le stazioni e l'ambiente ferroviari siano costantemente a disposizione per tale fine. Per il momento, come il Generale ha detto durante la sua visita, la lega giovanile e la brigata d'urto giovanile devono completare la ricostruzione delle ferrovie del Nord nel minor tempo possibile e con qualità.
Dobbiamo essere efficienti nella gestione delle coste e del mare.
La gestione efficiente del mare e delle coste è importante per il nostro Paese, che è delimitata su tre lati dai mari e possiede numerosi corsi d'acqua, laghi e bacini. Solo quando saremo efficienti nella gestione del mare e delle coste potremo prevedere le calamità naturali, migliorare l'aspetto del Paese, e conservare e ampliare le risorse idriche.
Gli sforzi devono essere diretti al fine di sviluppare le coste. Dobbiamo costruire solidamente le varie strutture di protezione sulle coste, come argini, così da prevenire danni dalle maree e dai tifoni, ripararli regolarmente e mantenerli, e creare dei frangivento in maniera previdente.
Insieme a questo, il lavoro per la conservazione delle risorse idriche deve essere svolto bene. Dobbiamo impostare il volume della produzione idrica, sulla base di un'indagina di tutte le loro risorse in tutte le zone d'acqua, e assicurarci che il limite non sia mai superato. Dobbiamo strettamente supervedere e controllare affinché nessun organo sia autorizzato a pescare nella stagione in cui la pesca è vietata, prendere avanotti o distruggere il loro habitat, catturandoli con attrezzi di pesca vietati e metodi che possano infliggere danni alle risorse idriche. Gli organi devono attivamente svolgere il lavoro di incrementare le risorse idriche, come la costruzione di impianti per l'acquacoltura, diffondendo pietre sul fondo dell'acqua e rilasciando avanotti nelle zone d'acqua.
Dobbiamo fare un buon lavoro per la conservazione della natura e dell'ambiente.
La conservazione della natura e dell'ambiente è un'impresa importante e responsabile, per rendere le montagne e i fiumi del Paese ancora più belli, conservare e incrementare le risorse naturali, proteggere la salute del popolo e fornir loro un ambiente migliore in cui vivere. Più la società si sviluppa, più alta è la richiesta del popolo per crescere il livello di conservazione della natura e dell'ambiente.
Ciò che risulta importante nella conservazione dell'ambiente è prendere misure radicali per prevenire l'inquinamento. L'inquinamento è una fonte di contaminazione dell'ambiente naturale e causa di vaire malattie.
Per prevenire l'inquinamento, l'inquinamento atmosferico deve essere prevenuto prima di qualsiasi altra cosa. Ora, alcuni funzionari economici non sono attivi in questo compito, sostenendo che ci siano molti problemi tecnici da risolvere e che servirebbero enormi fondi, se volessero prevenire eliminare i gas nocivi e le polveri provenienti dalle fabbriche e dalle imprese, compresi i lavori in ferro e acciaio, fonderie, centrali termoelettriche e fabbriche di prodotti chimici; questa è una manifestazione della loro mancanza di volontà nel servire lo spirito del popolo. Alle fabbriche e alle imprese devono essere fornite attrezzature e linee di produzione, che regolano il rilascio delle polveri, chiusure ermetiche e dispositivi di ventilazione, riparazioni e manutenzioni ad intervalli regolari, e devono esssere continuamente migliorate. Le fabbriche che rilasciano gas nocivi e polveri in quantità grandi devono essere riorganizzate o spostate in aree esterne alle città e alle zone residenziali. Le foglie cadute dagli alberi e i rifiuti devono essere rimosse dalle istituzione, dalle imprese, dalle strade, dai borghi, dai parchi, dai luoghi di svago, dalle vie e dalle ferrovie e riutilizzate in determinate aree per la produzione di concime; devono astenersi, però, dal raccogliere in un qualsiasi posto e bruciarle, inquinando così l'aria.
Anche l'inquinamento dei fiumi, dei laghi e dei mari deve essere evitato. Per questo, il liquame industriale e di città proveniente dalle fabbriche, dalle imprese e dalle aree residenziali deve essere purificato, prima di essere scaricato. Le fabbriche, le imprese, le città e le contee devono costruire impianti di trattamento dei liquami, tenendo conto della qualità delle acque reflue industriali e di città, e ammodernare le loro attrezzature. In particolare, le miniere devono costruire correttamente bacini di sedimenti, in modo da evitare che polvere minerale o acque reflue scorrano nei fiumi, nei laghi o nei mari. Le opere idrauliche, le fognature e gli impianti di depurazione devono essere costruiti prima di ogni altro edifici, nella costruzione urbana, in conformità con il principio di dare la priorità alle infrastrutture in costruzione, così da prevenire l'inquinamento ambientale. Le unità che necessitano di usare mari e fiumi devono avere i loro porti, moli e navi dotate di impianti per il trattamento delle acque reflue e dei rifiuti. Una fabbrica di fertilizzanti organici compositi è stata recentemente costruita a P'yongyang; produce una qualità fertilizzante organico composito esaustivo per il trattamento dei fanghi del fiume Pothong, sedimenti negli impianti per il trattamento dei liquami e scorie. Se tali fabbriche atte allo sviluppo economico e alla conservazione dell'ambiente vengono costruite, i rifiuti prodotti dalle fabbriche e dalle città possono essere efficacemente trattati, impedendo così che l'ambiente venga inquinato.
Vari fattori, tra cui la riduzione delle aree forestali, stanno ora contribuendo alla distruzione dell'ambiente ecologico in tutto il mondo, questo sta portando alla graduale diminuzione del numero di specie di animali e piante, causando grande preoccupazione tra la gente. Dobbiamo regolarmente fare un sondaggio sulle condizioni delle specie, degli habitat degli animali e delle piante che si trovano in montagne e nei bacini idrografici, e prendere misure attive per proteggere le specie in via d'estinzione, rare e altre specie biologiche, per preservare la biodiversità. Nel frattempo, dobbiamo determinare adeguatamente le riserve naturali, aumentare la loro area passo per passo, ed eliminare tali pratiche, come la creazione di edifici industriali e strutture in modo casuale, sfruttando le risorse del sottosuolo e delle foreste o uccidere animali selvatici in queste aree.
Dobbiamo valorizzare le risorse sotterranee del Paese e conservarle attivamente. Alcuni stanno cercando di sviluppare le preziose risorse del Paese casualmente, con questa o quella motivazione, per poi, in realtà, esportarle all'estero a basso prezzo. Si tratta di un atteggiamento privo di lungimiranza e di un'espressione di mancanza di patriottismo. Deve essere istituito un sistema rigido di vigilanza e approvato il piano di sviluppo delle risorse del sottosuolo del Paese da parte del Ministero per lo Sviluppo delle Risorse Naturali dello Stato e del Comitato Non-permanente per lo Sviluppo delle Risorse Sotterranee, per garantire che lo sfruttamento non autorizzato o disordinato delle risorse del sottosuolo venga fermato.
Così come la gestione del territorio è un'impresa molto ampia, gigante e che durerà a lungo, dobbiamo elaborare un piano generale scientifico e ragionevole per lo sviluppo del territorio se vogliamo condurre una svolta rivoluzionaria in questo compito, e sviluppare la terra in modo lungimirante e pianificato.
I settori rilevanti devono stabilire contatti tra di loro per tracciare un piano generale per l'intero Paese, le principali regioni, province, città e contee, tenendo un conto dettagliato e scientifico delle condizioni del suolo e delle risorse naturali nelle diverse regioni e delle prospettive dello sviluppo economico e culturale del Paese.
Il piano generale per lo sviluppo del territorio è una legge dello Stato che nessuno può violare. Il settore della gestione del territorio deve stabilire una ferrea disciplina per intraprendere lo sviluppo e la gestione del territorio, in accordo con il piano generale. Le province, le città e le contee devono intraprendere la loro gestione delle costruzioni, dello sviluppo e delle risorse in maniera responsabile come richiesto dal piano generale approvato, e non devono svolgere la costruzione, sviluppare le risorse o distruggere l'ambiente ecologico violando il piano generale.
La gestione del territorio deve essere condotta in maniera dinamica, con una campagna che coinvolga tutto il Partito, tutto il Paese e tutto il popolo.
Al fine di condurre un cambiamento nella gestione del territorio, tutte le istituzioni, le imprese e le fattorie cooperative e tutti i funzionari e il popolo devono essere arruolati in questo lavoro. Il Partito e le organizzazioni dei lavoratori e gli organi di governi popolari devono far capire ai membri del Partito e agli altri lavoratori il fatto che la gestione del territorio è un'impresa nobile e patriottica per la prosperità della loro Nazione, la loro madrepatria, e la loro felicità, e assicurarsi così che contribuiscano attivamente nel lavoro di trasformare i loro luoghi nativi, con un'attitudine da maestri.
Dobbiamo dare compiti annuali netti di progettazione per lo sviluppo del territorio, come piantare alberi e migliorare i fiumi e le strade, alle istituzioni, alle imprese, alle fattorie cooperative e a tutte le altre unità, e dargli l'importante compito di assicurarsi che i compiti vengano svolti. Le organizzazioni giovanili e gli istituti d'educazione, come le scuole secondarie, i college e le università, devono intensificare l'educazione ideologica tra i giovani e gli studenti così che si impegnino attivamente nella gestione del territorio, e includano la gestione del territorio nei loro curricula e la rendano obbligatoria.
Durante il controllo delle unità dell'Esercito Popolare Coreano, il Generale Kim Jong Il era più felice quando vedeva i dintorni puliti, ordinati e ricchi di vegetazione. Le unità dell'Esercito Popolare Coreano devono migliorare le strade ed i fiumi, e piantare alberi in grande numero, nelle zone dove sono stazionate.
Tutte le istituzioni, le imprese e le fattorie cooperative e tutto il popolo devono essere arruolati nella gestione del territorio, durante tutto il periodo della mobilitazione generale per la gestione del territorio. Dobbiamo definire il periodo da Novembre e Marzo dell'anno prossimo, come il periodo durante il quale dobbiamo proteggere le foreste e le risorse sotterranee, da Marzo a Luglio il periodo della protezione degli animali utili, ed assicurarci che durante questo periodo l'intero Partito, l'intera Nazione e tutto il popolo siano coinvolti nella conservazione della natura del Paese.
Una campagna vivace deve essere condotta per vincere il titolo di 'contea modello nella protezione del territorio e dell'ambiente'. Le città e le contee devono vigorosamente condurre questa campagna con lo slogan "Andiamo a migliorare ulteriormente l'aspetto delle nostre montagne, dei nostri fiumi e dei nostri luoghi natii!", così da effettuare una svolta nella gestione del territorio. La gestione del territorio e la conservazione dell'ambiente devono essere effettuate in stretta collaborazione con il Movimento dalla Bandiera Rossa delle Tre Rivoluzioni e altri vari movimenti di massa.
È importante per la salvaguardia del territorio e la conservazione dell'ambiente, aumentare il senso di responsabilità e il ruolo del Ministero per la Tutela del Territorio e dell'Ambiente e di altri organi collegati, e gli organi di governo. Così come l'organo centrale che aveva assunto, prima del Partito e dello stato, la responsabilità della gestione del territorio del Paese, il Ministero per la Tutela del Territorio e dell'Ambiente devono esercitare un controllo unificato su tutto il lavoro della gestione del territorio e organizzarlo responsabilmente e condurlo in linea con i requisiti delle politiche del Partito e dello stato. Gli organi di governo devono prendere in mano tutto il lavoro della gestione del territorio all'interno delle regioni sotto la loro carica e impegnarsi in maniera audace mobilitando tutte le istituzioni, le imprese, gli organi cooperativi e il popolo.
Al fine di spingere vigorosamente avanti la gestione del territorio come un compito del Partito, della Nazione e del popolo, è indispensabile che lo stato fornisca gli strumenti per esso. La gestione del territorio è un progetto di sfruttamento naturale che richiede grandi quantità di attrezzature, materiali e fondi. Il Consiglio dei Ministri, la Commissioni Statale per la Pianificazione e altri organi competenti devono elaborare i piani per le attrezzature, i materiali e i fondi che servono per la gestione del territorio e la protezione dell'ambiente in tutto il Paese, e garantire un approvvigionamento regolare e tempestivo.
I mass media devono ampiamente spiegare e divulgare la politica del Partito, l'informazione scientifica e tecnologica e la conoscenza comune relativa alla gestione del territorio e alla conservazione dell'ambiente attraverso quotidiani, periodici, radio e televisione in modo da aumentare l'interesse sociale.
La scienza e la tecnologia in relazione con la gestione del territorio devono essere rapidamente sviluppate.
Le istituzioni per la ricerca scientifica nel settore della gestione del territorio e della conservazione dell'ambiente devono dinamicamente condurre ricerce scientifiche in linea con i requisiti per la costruzione di una fiorente Nazione socialista, così da risolvere pienamente e tempestivamente, e con alti standard, i problemi scientifici e tecnologici derivanti dalla gestione del territorio e dalla conservazione dell'ambiente. In particolare, devono dirigere sforzi alla ricerca scientifica orientata all'organizzazione della gestione del territorio, del rimboschimento e del miglioramento delle strade e dei fiumi su basi scientifiche e moderne e alla prevenzione dell'inquinamento atmosferico e acquatico. Il settore della gestione del territorio e della conservazione dell'ambiente devono tenere forum scientifici e tecnologici su base regolare e pubblicare più libri scientifici e tecnologici e periodici, dando così un forte impeto allo sviluppo della scienza e della tecnologia nel settore.
Dobbiamo vivamente fare scambi scientifici e tecnologici con altri Paesi e organizzazioni internazionali. Nel settore della gestione del territorio e della conservazione dell'ambiente ci sono molte cose da introdurre dai trend mondiali e dalle tecnologie avanzate di Paesi stranieri. Come ho detto prima, dobbiamo incoraggiare l'accesso ai trend mondiali e alle tecnologie avanzate di Paesi stranieri attraverso Internet e mandare delegazioni verso Paesi stranieri così che possano imparare abbastanza e raccogliere materiale. Il Ministero della Terra e della Protezione dell'Ambiente e gli organi competenti devono condurre vivacemente una ricerca congiunta e scambi accademici e di informazioni con istituti di ricerca scientifica di altri Paesi e partecipare a conferenze internazionali e seminari, così come introdurre introdurre positivamente le scienze e le tecnologie più avanzate.
Dobbiamo costruire saldamente le fila di scienziati e tecnici nel settore della gestione del territorio e della conservazione del territorio, offrire loro condizioni sufficienti per la ricerca scientifica e adottare misure positive per introdurre i risultati scientifici e tecnologici e nella produzione e nella costruzione.
La vigilanza e il controllo sulla gestione del territorio e sulla conservazione dell'ambiente devono essere intensificati.
Gli organi per la tutela del territorio e dell'ambiente e le istituzioni di vigilanza devono regolarmente sorvegliare e controllare ogni settore ed unità, sulla loro attuazione delle politiche del Partito sulla gestione del territorio e la conservazione dell'ambiente e la loro osservanza delle leggi e delle regolamentazioni, e intensificare ulteriormente il controllo legale sulle pratiche illegali. Per quanto riguarda la gestione del territorio e la conservazione dell'ambiente, non ci possono essere eccezioni; qualsiasi settore ed unità deve essere posto sotto il controllo dello Stato. Dobbiamo rivedere tutte le leggi e le regolamentazioni che concernono la gestione del territorio e la conservazione dell'ambiente, e modificare o integrare, come richiesto dalle necessità per lo sviluppo, così da intensificare la supervisione e il controllo su questo lavoro.
La guida del Partito sulla gestione del territorio deve essere rafforzata.
Le organizzazioni del Partito devono vigorosamente mobilitare i membri del Partito e altri lavoratori per la gestione del territorio e la conservazione dell'ambiente.
La gestione del territorio può sopportare ricchi frutti solo quando l'illimitato potere creativo delle masse popolari viene arruolato. Le organizzazioni del Partito devono creare un clima di mobilitazione generale per la gestione del territorio nella società e condurre il lavoro organizzativo e politico con vigore, per fare in modo che tutti i membri del Partito e gli altri lavoratori possano impegnarsi attivamente in questo sforzo.
Gli alti funzionari del Partito, inclusi i Segretari Generali dei Comitati del Partito provinciali, cittadini e di contea, devono prendere il piantamento degli alberi, il miglioramento dei fiumi e la gestione delle strade sotto il loro diretto controllo e dar loro un guida orientata sul Partito. In particolare, ogni Capo Segretario del Partito di città o contea, che si prende la responsabilità per un 200esimo del Paese, deve sempre e comunque essere consapevole del fatto che la gestione del territorio nella sua città o contea contribuirà al conseguimento della gestione del territorio in tutto il Paese, e che lancia un audace compito per cambiare l'aspetto del Paese in uno spirito ardente. L'aspetto della città o della contea è un criterio con cui giudicare il senso di responsabilità e abilità del suo Capo Segretario del Partito.
Tenendo fede alle politiche del Partito sulla gestione del territorio, le organizzazioni del Partito devono regolarmente imparare a conoscere le attuazioni delle politiche del Partito, rivedere e dare nuovi compiti per dare un impeto basato sul Partito e assistere alla loro piena attuazione.
L'organo competente del Comitato Centrale del Partito deve controllare assolutamente guidare la mobilitazione generale per la gestione del territorio in primavera e autunno, ed assicurarsi che si svolgano alacremente, e il Partito e lo stato devono rivedere correttamente questo comando e valutarne i risultati ogni anno. I Comitati del Partito provinciali, di città e di contea e le Organizzazioni del Partito devono esaminare i problemi derivanti dallo sfruttamento delle risorse forestali ed idriche e del sottosuolo presso i ministeri competenti e le agenzie centrali, e adottare misure idonee nel corso del riesame annuale dei compiti della mobilitazione generale in primavera e autunno per la gestione del territorio. La negligenza nella gestione del territorio e nella conservazione dell'ambiente e l'incapacità di prendere parte attiva in questo lavoro devono essere considerati come difetti ideologici, derivanti dalla mancanza di patriottismo, e problemi gravi.
Le Organizzazioni del Partito devono costruire le file di funzionari nel settore della gestione del territorio e della conservazione dell'ambiente. Il successo o il fallimento nella gestione del territorio e nella conservazione dell'ambiente dipende in gran parte da come i funzionari in questo settore, i responsabili diretti, sono preparati e da quando è intenso il loro ruolo. Le organizzazioni del Partito devono costruire le file con persone competenti e fedeli al Partito, fermamente patriottici e in possesso di conoscenze tecniche specialistiche, e guidarli bene così che possano mantenere i loro incarichi rivoluzionari affidatigli dal Partito ed adempiere alle loro responsabilità e al loro ruolo.
Il nostro Partito attribuisce grande importanza alla gestione del territorio e alla conservazione dell'ambiente, e chiede che tutto il Partito, l'intero Esercito e tutto il popolo conducano il movimento per la mobilitazione generale per la gestione del territorio più energicamente, in modo da abbellire l'aspetto del Paese, come si conviene a una fiorente Nazione e contribuiscano attivamente alla costruzione di una forza economica e a migliorare la qualità di vita del popolo.
Tutti i funzionari, compresi quelli nel settore della tutela del territorio e dell'ambiente e le altre persone devono fermamente difendere ed esaltare la lungimiranza delle idee del Generale Kim Jong Il sullo sviluppo del territorio e le sue gesta, e rafforzare vigorosamente la costruzione di una fiorente Nazione socialista, soffiando sul fuoco del movimento per la mobilitazione generale per la gestione del territorio con ardente lealtà al Partito e ardente patriottismo.